Home / Salute / Telefono Azzurro, una “Casetta di Luce” contro la violenza sui minori

Telefono Azzurro, una “Casetta di Luce” contro la violenza sui minori

“Accendi l’Azzurro” è il nome della campagna di sensibilizzazione contro gli abusi sui bambini in atto oggi e domani nelle piazze di tutta Italia. L’iniziativa è firmata dal Telefono Azzurro proprio in occasione della Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia del 20 novembre. Sono oltre mille le piazze italiane che porteranno per strada il simbolo dell’iniziativa: una Casetta di Luce, che testimonia la vicinanza dell’associazione e il calore per ogni bambino che subisce maltrattamenti, violenze. Le Casette di Luce serviranno all’associazione per raccogliere offerte dal pubblico e destinarli al sostegno della propria attività. Un modo per condividere i valori e l’impegno dell’associazione a favore dei bambini vittime di violenze. Un segno per dimostrare quanto sia importante rispettarli, proteggerli e difenderli sia dalla violenza fisica sia psicologica. È giusto infatti che i piccoli vivano in un ambiente sicuro, un ambiente sereno. Per maggiori info sull’iniziativa contattare il numero: 800.090.335

Un modo per stare vicini a quei bimbi a cui è stato spento il sorriso. Telefono Azzurro opera da trent’anni ed è il punto di riferimento per i bambini. Attraverso una linea gratuita d’ascolto, il cui numero è 1.96.96, il servizio 114 è invece quello dell’emergenza infanzia, il 116.000 minori scomparsi, mentre online si può utilizzare la chat su azzurro.it.

I bimbi sono protagonisti di una età fragile e pertanto è necessario difenderli, sia nel mondo reale sia in quello virtuale. L’obiettivo che accomuna tutti è quello di agire utilizzando gli strumenti utili per captare i segnali necessari contro gli abusi sui bambini. Sull’attività svolta dall’associazione, parlano i numeri: sono più di 72.000 i bambini e gli adolescenti che hanno chiesto il suo intervento. “Siamo vicini come se fosse il primo giorno a tutti i bambini vittime di violenza – afferma il professor Ernesto Caffo – presidente e fondatore dell’associazione – .

Non solo l’associazione è presente sul territorio per contrastare le violenze sui bambini, ma è stata impegnata anche nelle aree terremotate o contro gli atti del bullismo attraverso laboratori didattici. Il telefono Azzurro sin dal 1987 ad oggi, ha avuto come obiettivo quello di dare un aiuto immediato e concreto, formato dall’ascolto, dall’intervento e dal supporto psicologico ai bambini vittime di violenze.

Telefono Azzurro non è solo una voce, un telefono, ma rappresenta una realtà fatta di persone che si interessano della difesa dei diritti dei minori, di ascoltarli. Rappresenta una porta sempre aperta anche per i genitori che si accorgono che i propri figli sono vittime di violenze da parte di coetanei o adulti.

Articolo a cura del sito Festivaldellasalute.com

Check Also

Si possono mangiare funghi e tartufi in gravidanza e allattamento?

Quando si è in dolce attesa, purtroppo, non è possibile mangiare tutto. Ci sono dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *